Come produrre video di qualità per YouTube

0

“Qualità” è un termine soggettivo, ma ci sono alcune linee guida che un creatore di contenuti in erba dovrebbe seguire se sono seriamente intenzionati a creare contenuti sulla piattaforma.

Usa l’attrezzatura decente

Usare attrezzatura decente è un prerequisito per creare contenuti adatti. Una buona fotocamera o un buon impianto per i giochi di streaming assicura che il tuo video sia più simile a una produzione di qualità. Un buon microfono assicura che le persone possano sentire chiaramente quello che dici.

E l’utilizzo di un buon software di editing può far apparire al meglio i tuoi contenuti.

Trova la tua nicchia

YouTube (e Twitch) sono pesantemente sovrappopolati dalle persone che cercano di fare la stessa cosa che fai: convincere le persone a guardare i loro contenuti. C’è così tanto contenuto che una stragrande maggioranza viene raramente vista da chiunque.

Prendi Twitch, ad esempio, e la loro categoria League of Legends (nella foto sopra). Ci sono centinaia di migliaia di streamer sullo stesso gioco e la maggior parte non ha affatto spettatori. In tutto il sito ci sono 2,2 milioni di streamer e solo 27.000 (1,2%) sono partner.

È difficile farsi notare su Twitch perché devi essere in streaming anche per avere una possibilità. Su YouTube, i tuoi video restano sempre attivi, pubblicizzando in modo efficace il tuo canale mentre non stai trasmettendo in streaming. Questo è un vantaggio, ma sarai comunque sconfitto dal numero di fornitori in competizione a meno che non trovi un modo per emergere.

Quindi fai qualcosa di diverso. Trova una nicchia ed attieniti ad essa. Se fai parte di una comunità di gioco, prova a rendere i video utili per quella particolare comunità, qualcosa come tutorial e guide che tutti possono apprezzare. Pensa a cosa le persone sarebbero interessate a guardare e creare contenuti che facciano appello a questo.

Dovresti anche provare a pubblicare i tuoi video su subreddit, forum o chat Discord rilevanti. Se il tuo video è buono, i tuoi spettatori resteranno. Questo renderà YouTube più propenso a iniziare a suggerire i tuoi contenuti ad altre persone, il che porterà più spettatori e ricominciare quindi il ciclo.

Questo inizio da zero è la parte più difficile per cominciare su YouTube, ma se i tuoi contenuti sono coinvolgenti, puoi uscire dal solco di sconosciuto ed iniziare a formare un pubblico.

Impara ad editare bene

Nessuno vuole guardare video editati male, quindi se le tue capacità di editing non sono all’altezza, potresti allontanare gli spettatori. Non devi essere un editor di video professionale, ma scegliere il programma giusto e mettere un po’ di lavoro nell’imparare a usarlo è già qualcosa. Trascorrere più tempo a modificare i tuoi video in futuro aiuterà i tuoi contenuti a rivolgersi a un pubblico più ampio e ti farà sembrare più bravo a realizzare video rispetto a tutti gli altri.

Davinci Resolve è un editor video gratuito di livello professionale da cui iniziare, e Adobe Premier e Final Cut Pro sono app a pagamento per i creatori più esperti. Ci sono molti tutorial su YouTube per imparare ad usare qualsiasi software tu decida.

Durante l’editing, prova a ritagliare pezzi noiosi di un video e cerca di renderli piacevoli e scorrevoli da guardare. I passaggi di salto rapido tra i bit dell’audio sono molto popolari su YouTube, in quanto aiuta a mantenere il flusso del video in corso, ed è anche molto più facile da modificare. Dopo tutto, se stai ritagliando parti del video, puoi inciampare nelle tue parole e ripeterti più volte durante la registrazione prima di farlo bene. Molti YouTubers utilizzano questa tecnica con grande efficacia.

Dovresti cercare di imparare dagli utenti di successo sulla piattaforma. Guarda come modificano i loro video e prendono appunti dai loro stili quando li modificano.

Formatta correttamente i tuoi video

L’algoritmo di YouTube favorisce pesantemente i video più lunghi. Mentre nessuno sa esattamente come funziona, massimizzare il tempo di visualizzazione sembra essere una delle sue priorità. Più a lungo si riesce a tenere la gente a guardare, meglio è. YouTube si accorge quando hai un contenuto più lungo e inizi a raccomandarlo a più persone.

Non solo vuoi che i tuoi video siano più lunghi, ma vuoi che siano coinvolgenti. Non importa se il tuo video dura mezz’ora se gli spettatori cliccano dopo due minuti. Generalmente, circa 10-15 minuti è una buona lunghezza per la maggior parte dei video, ma non dovresti preoccuparti troppo di estendere il tuo video e concentrarti maggiormente sulla qualità generale.

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...