Prima carica della batteria – Tutto quello che devi sapere

0

Quando acquisti un nuovo smartphone, la prima cosa a cui pensi è alla prima carica della batteria. Non farlo. Ricarica i tuoi dispositivi quando possibile, porta con te un power bank e vai avanti con la tua vita.

Un post su Reddit ha iniziato un dibattito in merito, ecco in sostanza cosa dice:

Ho scoperto che la mia vita è molto migliore se suppongo che la durata della batteria sarà terribile. Se in macchina la batteria è al 90% ricarico lo smartphone. In ufficio? Inizio a ricaricare. Per una lunga giornata o una serata? Mi porto il power bank.

È un consiglio così semplice che potresti pensare che sia sbagliato, quindi ho parlato con i miei colleghi e ho fatto delle ricerche. La mia conclusione: questo è un buon consiglio e tutti dovremmo seguirlo. Carica il tuo telefono o laptop ogni volta che sia possibile: non stai facendo del male a nessuno e ti stai dando le migliori probabilità di affrontare la giornata con energia.

Che dire dei cicli di ricarica?

Se pensi che caricare la batteria durante il giorno sembri una cattiva idea, lo capisco. E il motivo per cui pensavo che ciò avesse a che fare con i cicli di ricarica. Ho sentito numerose volte che collegare e scollegare il dispositivo è un ciclo di carica e che una batteria ha un numero di cicli di carica limitati.

Mi mancava un punto chiave: un ciclo completo non è ogni volta che si collega e si scollega il dispositivo, ma ogni volta che si utilizza una sola batteria. Per citare la documentazione di Apple:

Ad esempio, potresti utilizzare metà della carica del tuo notebook in un giorno, quindi ricaricarla completamente. Se il giorno dopo facessi la stessa cosa, verrebbe conteggiato come un ciclo di ricarica, non due. In questo modo, potrebbero essere necessari diversi giorni per completare un ciclo.

Ciò significa che collegare il mio telefono quando è al 95 percento non conta come un ciclo di ricarica; conta come il cinque percento di un ciclo. Quindi la prossima volta che sono in macchina con una batteria per lo più carica potrei anche collegarlo, perché sto usando solo il cinque percento di un ciclo che userò comunque. Non c’è alcun vantaggio nell’attesa, quindi potresti anche completarlo.

La memoria della batteria non è più importante

Gli utenti di telefoni e laptop moderni non devono preoccuparsi della “memoria”, perché le batterie agli ioni di litio che utilizziamo ora non hanno lo stesso problema delle batterie NiMH e NiCd. In poche parole, quei vecchi tipi di batteria hanno sofferto di un effetto memoria in cui la loro capacità massima si ridurrebbe lentamente se fossero caricate regolarmente dopo essere state scaricate solo parzialmente. Ad esempio, se lasci che la batteria si scarichi regolarmente del 50% e poi la ricarichi, nel tempo la batteria potrebbe ricordare questa carica del 50% come massimo livello di carica.

Ma con le batterie agli ioni di litio, questo non è più un problema. Non è necessario scaricare completamente la batteria su base regolare: esaurimenti superficiali e cariche vanno bene.

In realtà, esaurire completamente una moderna batteria agli ioni di litio su base regolare è dannoso, e dovresti evitare che tali batterie rimangano scariche per lunghi periodi di tempo.

Power bank

Porta con te un power bank completamente carico ovunque tu vada, per ogni evenienza.

La batteria è progettata per essere utilizzata. Capisco che le persone creano rituali elaborati sulla batteria. La durata della batteria è importante e fa schifo vedere una batteria forte diventare scadente nel tempo.

Ma passare troppo tempo a pensare alla salute a lungo termine della batteria non ti dà molti benefici e spesso significa che non stai sfruttando la batteria a pieno.

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...