10 trucchi per velocizzare un PC Windows

0

I PC Windows non devono rallentare nel tempo. Se il tuo PC è diventato gradualmente più lento, ci potrebbero essere tanti motivi dovuti alla lentezza.

Come con tutti i problemi del PC, non aver paura di riavviare il tuo computer se qualcosa non funziona correttamente. Questo può risolvere un bel po’ di problemi, anche se un riavvio non è la soluzione per tutto.

Trova i programmi affamati di risorse

Il tuo PC sta funzionando lentamente perché qualcosa sta usando più risorse. Se all’improvviso dovesse rallentare, un processo impazzito potrebbe utilizzare il 99% delle risorse della CPU, ad esempio. Oppure, un’applicazione potrebbe riscontrare una perdita di memoria e utilizzare una grande quantità di memoria, facendo sì che il PC utilizzi come memoria quella del disco fisso. In alternativa, un’applicazione potrebbe utilizzare molto spesso il disco, causando il rallentamento di altre applicazioni.

Per scoprirlo, apri il Task Manager. Puoi fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionare l’opzione “Gestione attività” o premere Ctrl + Maiusc + Esc per aprirlo. Su Windows 8, 8.1 e 10, il nuovo Task Manager fornisce un’interfaccia aggiornata che codifica a colori le applicazioni che utilizzano molte risorse. Fai click sulle intestazioni “CPU”, “Memoria” e “Disco” per ordinare l’elenco in base alle applicazioni che utilizzano la maggior parte delle risorse. Se un’applicazione utilizza troppe risorse, potresti volerla chiudere normalmente se non puoi, selezionala dal Task Manager e fai clic su “Termina attività” per forzarne la chiusura.


Chiudi i programmi dalla System Tray

Molte applicazioni tendono a essere eseguite nell’area di notifica. Queste applicazioni spesso vengono avviate all’avvio e rimangono in esecuzione in background, ma rimangono nascoste dietro l’icona della freccia in alto nell’angolo in basso a destra dello schermo (System Tray). Fare clic sull’icona a forma di freccia che punta in su vicino alla barra delle applicazioni, quindi clicca con il pulsante destro del mouse su tutte le applicazioni che non è necessario eseguire in background e chiudile per liberare risorse.

Disabilita i programmi che vengono eseguiti all’avvio

Su Windows 8, 8.1 e 10, ora è disponibile sul Task Manager la possibilità di vedere quale programma viene eseguito all’avvio. Fai click con il tasto destro sulla barra delle applicazioni e seleziona “Gestione attività” o premi Ctrl + Maiusc + Esc per avviarlo. Fai click sulla scheda Avvio e disabilita le applicazioni che si eseguono all’avvio (che non sono necessarie). Windows ti dirà in modo utile quali applicazioni rallentano maggiormente l’avvio del PC:

Riduci le animazioni

Per disabilitare le animazioni, premi la seguente combinazione: Windows + X o fai click con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e seleziona “Sistema”.

Digita nel campo di ricerca “Modifica l’aspetto e le impostazioni di Windows”. Nella finestra che si apre scegli “Regola in modo da ottenere le impostazioni migliori” (sulla scheda Effetti visivi). Oppure deseleziona le voci inerenti alle animazioni, sempre sulla scheda “Effetti visivi”.

Alleggerisci il tuo browser web

C’è una buona probabilità che tu usi molto il tuo browser, e quest’ultimo potrebbe essere un po’ lento. È consigliabile utilizzare il minor numero possibile di estensioni o componenti aggiuntivi del browser, in quanto le estensioni rallentano il browser Web.

Accedi al gestore di estensioni o componenti aggiuntivi del tuo browser web e rimuovi i componenti aggiuntivi non necessari. Dovresti anche considerare l’abilitazione dei plug-in click-to-play. Tale plugin previene il caricamento di componenti Flash e altri contenuti simili, impedirà ai contenuti Flash non importanti di utilizzare le risorse della CPU.

Scansione di malware e adware

C’è anche la possibilità che il tuo computer sia lento perché del software dannoso sta rallentando e funzionando in background. Questo potrebbe non essere per forza un malware ma potrebbe essere un software che interferisce con la tua navigazione sul web, che ad esempio, aggiunge pubblicità ed apre schede ad ogni tua azione.

Per maggiore sicurezza, esegui la scansione del tuo computer con un programma antivirus . Dovresti anche scansionarlo con Malwarebytes , che cattura un sacco di “programmi potenzialmente indesiderati” (PUP) che la maggior parte dei programmi antivirus tendono a ignorare. Questi programmi cercano di intrufolarsi nel tuo computer quando installi altri software, ovviamente, senza il tuo consenso esplicito.

Leggi anche qual è il miglior antivirus per Windows.

Monitora lo spazio del disco

Se il tuo disco rigido è quasi completamente pieno, il tuo computer potrebbe essere notevolmente più lento. Per liberare un po’ di spazio è sufficiente eseguire lo strumento Pulizia disco incluso in Windows.

Deframmentazione

La deframmentazione del disco rigido in realtà non dovrebbe essere necessaria sulle moderne versioni di Windows. Le unità a stato solido non hanno realmente bisogno della deframmentazione tradizionale.

 

Tuttavia, se hai un disco rigido meccanico e hai appena messo un sacco di file sul disco, ad esempio, copiando un enorme database o giga di file di giochi per PC, quei file potrebbero essere deframmentati. In questa situazione, potresti voler aprire lo strumento di deframmentazione del disco ed eseguire una scansione per vedere se è necessario eseguire un programma di deframmentazione manuale.

Disinstalla i programmi che non usi

Apri il pannello di controllo, trova l’elenco dei programmi installati e disinstalla i programmi che non utilizzi. Questo può aiutare a velocizzare il tuo PC, poiché questi programmi potrebbero includere processi in background, voci di avvio automatico, servizi di sistema, voci del menu di scelta rapida e altre cose che possono rallentare il tuo PC.

Inoltre, consente di risparmiare spazio sul disco rigido e di migliorare la sicurezza del sistema: ad esempio, non è necessario installare Java se non lo si utilizza.

Reimposta il PC / Reinstalla Windows

Se i suggerimenti proposti non risolvono il problema, l’unica soluzione è quella di formattare il PC e di reinstallare Windows.

Nelle moderne versioni di Windows, ovvero Windows 8, 8.1 e 10, è più facile installare nuovamente Windows. Non è necessario ottenere il supporto di installazione di Windows e reinstallare il tutto. Puoi semplicemente utilizzare la funzionalità “Ripristina il tuo PC” incorporata in Windows. Questo è simile alla reinstallazione di Windows e toglierà tutti i programmi installati mantenendo comunque i tuoi file.

Se il tuo PC utilizza ancora un disco rigido meccanico, ti consiglio vivamente di cambiarlo con un SSD, oppure, avere una combo di HDD + SSD (dove l’hdd servirà per installare i programmi, e l’SSD per far girare il sistema operativo). Lo storage a stato solido offrirà un incremento delle prestazioni complessive del sistema per la maggior parte delle persone.

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...