Come recuperare i file cancellati

0

È successo alla maggior parte dei noi. Eliminiamo un file, e poi ci rendiamo conto che abbiamo commesso un errore oppure abbiamo bisogno nuovamente del file. In questa guida ti spiegherò passo passo come recuperare un file eliminato.

Ci sono una serie di strumenti utili per il recupero dei file cancellati, tuttavia con questa guida entrerò più nel dettaglio e ti spiegherò tutto ciò che devi sapere sui file rimossi.

Il file è stato davvero cancellato?

Se non sei sicuro di aver eliminato definitivamente un file, assicurati prima di eseguire una ricerca su Windows. Nell’esplora file digita il nome del file che pensi di aver eliminato:

Dai anche un’occhiata all’interno del cestino. Puoi eseguire una ricerca del file utilizzando una barra di ricerca in alto a destra:

È possibile fare click con il pulsante destro del mouse all’interno del cestino e selezionare “Raggruppa per -> Data di eliminazione”:

NB: Per impostazione predefinita, programmi come CCleaner svuotano il cestino quando vengono eseguiti, quindi avere CCleaner o programmi simili che vengono eseguiti in background, possono impedire il recupero dei file dal cestino. CCleaner e altri software simili, ti permettono di disabilitare la pulizia automatica del cestino, in tal modo puoi aggrapparti a questo tipo di soluzione quando non trovi più un file.

Se il tuo file è stato salvato in un servizio di archiviazione cloud come Google Drive, DropBox o OneDrive, assicurati di accedere al tuo account sul sito web inerente e controlla i file cancellati: potresti scoprire che il file è ancora recuperabile. Questa è la versione del cloud storage del cestino:


Controlla i tuoi backup

Dovresti eseguire backup regolari dei tuoi file più importanti in modo da non perdere dati critici se i tuoi file spariscono. Se hai un backup, ti consiglio di controllarlo per verificare se una copia del tuo file è sopravvissuta. Se invece non hai un backup, allora ti consiglio vivamente di abilitarli. Non sai come fare? Leggi quest’articolo per saperne di più

Dischi rigidi magnetici e unità a stato solido

Se sei arrivato fin qui e non sei ancora riuscito a recuperare il tuo file, l’unico modo per ripristinare il tuo file è con un software di recupero. Tuttavia, ho delle brutte notizie per te: questo potrebbe essere impossibile su alcuni computer.

I tradizionali dischi rigidi magnetici e unità a stato solido (SSD), funzionano diversamente.

Quando si elimina un file su un disco rigido magnetico, i suoi dati non vengono immediatamente cancellati dal disco. Essenzialmente, viene rimosso il puntatore di accesso a quei dati, in tal modo possono essere sovrascritte altre informazioni. È possibile eseguire una scansione del disco rigido per trovare i dati rimasti e ripristinare i file rimossi che non sono stati ancora sovrascritti.

Quando un file viene cancellato da un’unità a stato solido, quel file viene immediatamente cancellato con il comando TRIM per liberare spazio, in modo che l’SSD possa essere sempre rapido e scattante. Ciò significa che non è possibile recuperare i dati cancellati dagli SSD, una volta che il file è stato rimosso, è finita. Le unità a stato solido molto vecchie e i sistemi operativi come Windows Vista non supportano il comando TRIM, ma le unità a stato solido moderne e i sistemi operativi più recenti supportano il comando TRIM.

Il modo più sicuro per recuperare un file eliminato

Se hai cancellato un file su un disco magnetico e stai ancora utilizzando quel computer, la cosa più sicura da fare è spegnere immediatamente il computer. Se continui ad utilizzare il PC, anche se stai solo installando un software di recupero file, è possibile che il programma possa sovrascrivere i dati rimossi sul tuo disco rigido.

Con il computer spento, è necessario eseguire un CD live o un’unità USB di ripristino file, oppure rimuovere completamente il disco rigido dal PC e inserirlo in un altro computer come unità secondaria. La chiave è evitare di scrivere interamente sull’unità. Usa il software di recupero file per scansionare l’unità, e spera di trovare il file eliminato. Se hai eliminato il file due settimane fa e hai scritto sul disco un bel po’, è molto improbabile che tu possa recuperarlo.

Puoi utilizzare come software i seguenti:

Il modo più rapido e più rischioso per recuperare un file eliminato

Se vuoi recuperare un file cancellato, ma il file non è estremamente importante e non vuoi impegnarti molto, c’è un modo più semplice ma più rischioso rispetto all’utilizzo di un CD live. Basta installare uno strumento di recupero come Recuva, prodotto dagli stessi sviluppatori di CCleaner. Usa quest’applicazione per scansionare il tuo disco rigido per i file cancellati e se il software riesce a trovare il file eliminato, esegui il ripristino.

Recupero dati professionale

Se i tuoi dati sono particolarmente importanti, non disponi di un backup e non sei riuscito a ripristinare i dati utilizzando gli strumenti proposti, è possibile prendere in considerazione un servizio di recupero dati professionale. Per prima cosa però: spegni immediatamente il computer. Più a lungo il PC resta acceso e più dati saranno scritti sul disco fisso, quindi meno possibilità ci sono che il recupero vada a buon fine.

I servizi professionali di recupero dati si occupano di tutto, dai file cancellati e sovrascritti o da dischi rigidi che devono essere riparati. Questi servizi possono essere estremamente costosi, costano centinaia o addirittura migliaia di dollari, quindi non sono una soluzione ideale. Tuttavia, se hai bisogno di recuperare dati estremamente importanti che non puoi recuperare o sostituire e sei disposto a pagare, questa è una valida opzione. Naturalmente, questi servizi non possono garantire nulla, potrebbero non essere in grado di recuperare i dati. Probabilmente ti faranno comunque pagare per il lavoro svolto, anche se alla fine non sono riusciti nel compito.

Prevenzione

Il modo migliore per assicurarti di non dover mai recuperare un file cancellato è eseguire backup regolari. Anche solo abilitare la funzionalità cronologia file o backup Windows ti darà un po’ di tranquillità.

I file eliminati non sono necessariamente rimossi per sempre, ma non sono sempre facili da recuperare poiché le unità a stato solido vengono utilizzate sempre di più, le procedure di backup stanno diventando sempre più importanti.

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...