Perché i nuovi giochi occupano tanto spazio?

0

Red Dead Redemption 2: richiede ben 105 GB di spazio di archiviazione. Shadow of War: 98 GB. Final Fantasy 15: quasi 150 GB. Perché diavolo questi giochi occupano così tanto spazio sul disco rigido?

Ci sono diversi fattori in gioco qui. E per essere precisi, stiamo parlando di grandi giochi 3D AAA, non come Minecraft o Stardew Valley. Ma nel modo più semplice possibile, ci sono tre ragioni principali: i file di gioco stanno diventando più grandi, i mondi di gioco stanno diventando più grandi e lo spazio di archiviazione disponibile sta diventando più economico.

I file di gioco ad alta risoluzione sono più grandi

Circa 20 anni fa, fino ai primi giorni del gioco 3D sia i personaggi che gli ambienti erano semplici, dato che gli sviluppatori si stavano solo occupando degli strumenti di una nuova forma d’arte. Ecco uno sguardo veloce a come appariva Metal Gear Solid nel 1998:

In quel momento, Metal Gear Solid era all’avanguardia, offrendo alcuni dei più impressionanti modelli 3D disponibili su qualsiasi console. Ma oggi Snake sembra un semplice blocco: puoi praticamente contare i poligoni che formano la sua testa, e le trame (immagini bidimensionali sovrapposte ai modelli poligonali come lo sfondo) sono a blocchi e pixelate.

Questo perché la PlayStation originale aveva solo una piccola parte della potenza dei PC moderni. Queste console non erano solo incapaci di rendere personaggi e ambienti più complessi, ma non avevano nemmeno bisogno di farlo: la PS1 poteva solo produrre video con una risoluzione di 320×240 per la maggior parte dei giochi. Se stai leggendo questo articolo su un telefono cellulare recente, è meno di un pollice quadrato del suo schermo piccolo ma ad alta risoluzione.

Si trattava di tutta la fedeltà necessaria per massimizzare la capacità di una televisione degli anni ’90. Di conseguenza, le dimensioni del gioco con modelli 3D più semplici e texture 2D a bassa risoluzione erano più piccole: su due compact disc, Metal Gear Solid occupava circa 1,5 GB di spazio di archiviazione. I giochi per PC potrebbero essere più grandi e produrre più grafica ad alta risoluzione, ma erano ancora una frazione delle dimensioni dei giochi moderni.

Uno sguardo al mondo odierno

Ora diamo un’occhiata a una versione moderna di questo personaggio per il confronto: Solid Snake di Metal Gear Solid 5, uscito nel 2015:


La faccia di Snake è quasi fotorealistica: a parte qualche angolazione sulla benda e sui capelli, è difficile dire che questa è una collezione di poligoni e trame e non una persona reale. Anche quelle texture sono essenziali: ora sono piene di una risoluzione sufficiente che i giocatori che le visualizzano su un televisore a 1080p o 4K non vedranno i blocchi pixelati (tranne quando eseguono lo zoom in avvicinamento a qualcosa).

Ancora più informazioni visive, come superfici modificate per effetti di luce, materiali diversi che si comportano in modi diversi nel motore fisico, e cose come particelle galleggianti per fumo o fuoco, aggiungono strati su strati alla complessità della grafica. E tutto questo sta accadendo in tempo reale, in un motore di gioco con cui il giocatore può interagire, non un filmato pre-renderizzato come un film in CGI. C’è da meravigliarsi se MGS5 occupa venti volte lo spazio del gioco originale?

Modelli 3D e trame 2D più complessi non sono l’unica parte di questa equazione. Anche i dati audio sono diventati più complessi. Le colonne sonore dei giochi con le cartucce contenevano solo alcune note rudimentali, e anche se riproducevano alcune impressionanti gamme di musica, dovevano adattarsi a file di dimensioni inferiori a qualsiasi immagine sulla pagina che stai leggendo in questo momento.

In confronto, la musica ad alta fedeltà e gli effetti sonori dei giochi moderni sono giganteschi, per non parlare dei file per ogni linea di dialogo e di ogni grugnito o rantolo casuale del personaggio. A volte questi file audio sono anche non compressi, come la musica di un CD su un MP3, quindi la console o il processore del PC non è gravato da un ulteriore livello di elaborazione oltre al gioco in esecuzione. Nella versione per PC di Titanfall del 2014, il gioco includeva 35 GB di spazio solo per l’audio non compresso.

I mondi di gioco stanno diventando più grandi

Oltre alla grafica e all’audio dei giochi moderni che aumentano di complessità, i giochi stessi stanno diventando enormi. Dai un’occhiata a questo grafico comparativo per la serie Grand Theft Auto:

GTA III del 2001 era considerato uno dei più grandi giochi di roaming gratuito mai realizzati al momento della sua uscita, ma gli sviluppatori triplicarono le dimensioni della sua mappa di gioco solo tre anni dopo con GTA: San Andreas. L’ultimo gioco della serie, GTA V, ha una mappa di oltre dieci volte le sue dimensioni, che copre molti altri tipi di terreno e ambienti.

L’esplosione di giochi open world negli ultimi dieci anni ha creato una sorta di competizione tra sviluppatori e editori desiderosi di creare le più grandi mappe di gioco senza soluzione di continuità.

Far Cry, Assassin’s Creed, Just Cause, Borderlands, The Elder Scrolls e The Witcher: alcuni dei titoli più popolari sul mercato hanno enormi mondi di gioco che aumentano esponenzialmente le crescenti esigenze in termini di dimensioni. Just Cause 3 vanta un’area di gioco che, se ridimensionata al mondo reale, sarebbe di 20 miglia su ciascun lato. Molti di questi mondi usano risorse correlate, ad esempio, la stessa trama per un pezzo di roccia o un muro di cemento può essere utilizzata più e più volte. Ma mappe e aree più grandi richiedono solo più dati.

The Witcher 3

Anche i giochi che seguono un approccio basato sul livello più convenzionale come Doom stanno diventando molto più grandi, solo perché i livelli sono più grandi di quelli che erano e i file grafici e audio devono essere scalati. Elementi visivi unici richiedono file dedicati nella memoria del gioco. Più livelli hai e più grandi sono questi livelli, maggiore è lo spazio di archiviazione richiesto.

Lo spazio di archiviazione sta diventando più economico. Internet sta diventando più veloce

Le capacità di archiviazione non solo stanno aumentando, ma lo fanno anche più velocemente, grazie alla memoria a stato solido che sostituisce sempre più i dischi rigidi. Ma anche se si desidera più spazio di archiviazione con un disco rigido convenzionale, anche lo storage diventa sempre più economico. Un hard disk per PC con 4 TB di spazio, si può comprare per circa €100. Ottenere quel tipo di spazio preinstallato sul tuo nuovo computer o console non è così economico perché i produttori preferiscono realizzare un profitto su ogni aggiornamento, ma è comunque incredibilmente economico rispetto a quello che era un tempo. I modelli più economici di Xbox e PlayStation ora sono dotati di dischi rigidi da 1TB, nonostante costino solo €300 per l’intera macchina.

Per i giocatori, questa è una benedizione mista. Ora, per un’elaborazione del gioco più rapida, ogni gioco di grandi dimensioni richiede di essere installato sul disco rigido, anche se si tratta di un disco vecchio stile che si acquista in un negozio. In un hard disk da 1 TB, puoi montare da qualche parte tra 20 e 30 giochi AA, o forse solo dieci se sono tutti come Final Fantasy 15. Lo spazio su disco rigido si riempie rapidamente e sei costretto a disinstallare i vecchi giochi se vuoi giocare a quelli più nuovi.

Non è un grosso problema, puoi scaricarli ogni volta che vuoi, giusto? È vero. E le connessioni Internet moderne sono molto più veloci, almeno per la maggior parte delle persone che vivono vicino a una grande città. Ma anche con una buona connessione a 100 Mbps, un download da 50 GB richiede più di un’ora. Avrai bisogno di più di cinque ore con una tipica connessione a 25 Mbps, e supponiamo che tu possa ottenere un download ideale dal server: i server PlayStation sono notoriamente lenti anche avendo una buona connessione Internet.

Venti o trenta anni fa, i limiti hardware costringevano gli sviluppatori ad essere avari con le loro dimensioni dei file. Ora gli sviluppatori non devono preoccuparsi dell’ottimizzazione dei giochi per l’archiviazione.

Questo andrà meglio?

I giochi diventeranno sempre più grandi e più complessi e probabilmente lo faranno a un ritmo molto più veloce dell’espansione dello spazio di archiviazione disponibile. Questo è un aspetto dei giochi moderni con cui dovremo convivere per un po’.

C’è una cosa che potrebbe spostare questa equazione: lo streaming di giochi. Aziende come NVIDIA e Sony offrono già giochi completi in stile AAA, trasmessi tramite una connessione ad alta velocità. Questa configurazione fa tutto il lavoro pesante di grafica e archiviazione su un server remoto, quindi tutto ciò che è necessario per giocare localmente è un controller, uno schermo e un piccolo programma per visualizzare il gioco remoto. Google, Nintendo e Microsoft stanno studiando la stessa tecnologia per i prossimi servizi.

Ma questa non è una soluzione ideale. Come i servizi di streaming video come Netflix e Hulu, i servizi di giochi in streaming sono limitati in termini di librerie, disegnando solo quei giochi per i quali hanno negoziato i diritti. È probabile che, qualunque sia il servizio che scegli, ci saranno alcuni giochi che non sono disponibili. E i giochi di streaming richiedono una connessione Internet molto più ampia e molto più stabile rispetto allo streaming di video. Oltre a un ampio “pipe” per molti dati, è necessaria una connessione a bassa latenza che consenta solo una piccola frazione di secondo per inviare immagini e suoni e inoltrare i comandi del controller al server. 25mbps è il minimo indispensabile per i buoni giochi di streaming a 1080p, e titoli 4K più complessi richiederanno, beh, circa quattro volte tanto.

Se sei su un PC desktop e senti il ​​crunch di archiviazione, ti consiglio di investire in un’unità di espansione economica. Puoi spostare i file di gioco dall’unità principale o dall’unità SSD e ripristinarli solo quando ne hai bisogno. Le opzioni del laptop sono più limitate, specialmente con i nuovi modelli sottili e leggeri che non consentono agli utenti di accedere al disco rigido. Xbox One e PlayStation 4 supportano entrambi dischi rigidi esterni in grado di archiviare file di gioco e possono sostituire l’unità di archiviazione interna (proprio come su un PC) se siete disposti ad invalidare la garanzia della console.

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...