Che cos’è un mini-LED TV? E cosa cambia dai normali TV Led

0

Se ti stai chiedendo che cos’è un mini-LED TV, allora sei nel posto giusto. I display Mini-LED sono appena arrivati sul mercato, e hanno un prezzo conveniente. Questa nuova tecnologia offre più zone di attenuazione locali per neri più profondi e un migliore contrasto.

Che cos’è il Mini-LED?

Mini-LED è una nuova tecnologia di visualizzazione che promette rapporti di contrasto migliorati e neri più profondi rispetto ai pannelli LCD che sono illuminati con LED regolari (diodi a emissione di luce). Come suggerisce il nome, i mini-LED sono molto più piccoli dei normali LED.

I diodi di dimensioni inferiori a 0,2 mm sono generalmente classificati come mini-LED. Questi vengono utilizzati per illuminare un normale pannello LCD, proprio come farebbe un tradizionale televisore a LED. La differenza principale è che sono presenti molti più mini-LED rispetto ai televisori più vecchi.

Mentre la tecnologia mini-LED non può corrispondere alla qualità dell’immagine di un display OLED o micro-LED, i modelli mini-LED sono molto più economici da produrre. Più grande è il pannello, maggiore è il risparmio. La produzione di grandi televisori OLED è ad oggi ancora difficile e costosa.

In che modo mini-LED è migliore rispetto a televisori a LED?

La maggior parte dei modelli LCD moderni utilizzano i LED per la retroilluminazione. Quando si accende un LED attraverso un pannello LCD che mostra una scena nera o scura, i neri diventano sbiaditi.

Per combattere questo problema, i produttori di TV si sono rivolti all’attenuazione locale. Attenuando specifici LED dietro il pannello LCD, i neri appaiono più in profondità perché meno luce interferisce con l’immagine.

Il problema qui è che a causa delle dimensioni dei LED tradizionali, è possibile adattarsi solo a così tanti dietro il pannello. La TV LED X Quantum X da 65 pollici illuminata a LED standard di Vizio ha 384 zone di attenuazione locali, che sono essenzialmente LED individuali.

Mini led tv tcl

In confronto, la mini-LED 65Q825 8-Led 65Q825 di TCL ha circa 1.000 zone di attenuazione locali e decine di migliaia di micro-LED. Questo si traduce in neri più profondi e scene scure meno sbiadite dal momento che le regioni dimmerabili sono molto più piccole e forniscono un controllo molto più granulare sull’immagine.

Questo rende la tecnologia mini-LED un grande stop-gap tra i tradizionali display a LED e i display OLED o micro-LED, soprattutto a un prezzo competitivo.

Mini-LED contro Micro-LED: qual è la differenza?

I micro-LED sono anche più piccoli dei mini-LED, con ogni micro-LED posizionato in un pixel. Samsung, che ha evitato il mini-LED a favore del micro-LED, utilizza tre piccoli LED per pixel nei suoi attuali display micro-LED. Ciò significa che ogni pixel può essere attivato o disattivato singolarmente e visualizza un colore diverso dal pixel accanto ad esso.

In definitiva, questo fornisce il gold standard in termini di rapporto di contrasto e controllo del colore. Lo svantaggio è che i display micro-LED sono ancora molto costosi da produrre. Una TV micro-LED 4K richiede 25 milioni di micro-LED e il processo di produzione non è facile. Ciò significa che la tecnologia non è ancora praticabile a causa dei costi associati alla produzione.

Questo potrebbe presto cambiare: la società di ricerche di mercato IHS Markit prevede un drastico calo del costo della produzione di pannelli micro-LED che dovrebbero portare a circa 15,5 milioni di display spediti ogni anno entro il 2026 (rispetto a i soli 1.000 del 2019). Questo numero non include solo i televisori, ma smartphone, dispositivi indossabili e altri dispositivi.

OLED (diodo organico a emissione di luce) è una tecnologia di visualizzazione simile a micro-LED in quanto consente a ogni pixel di emettere la propria luce. Questo è il motivo per cui i display OLED offrono attualmente i neri più profondi e il contrasto di colore più nitido nel mercato consumer. Anche loro sono costosi, ma il prezzo della produzione è diminuito considerevolmente dalla loro introduzione.

È possibile acquistare mini-LED?

TCL è stato il primo produttore a portare sul mercato i televisori mini LED nel 2019. Il più piccolo da 65″ (65Q825) ha debuttato a 1.999€, mentre il modello più grande da 75″ (75Q825) parte da 2.999€.

Anche se il più piccolo 65″ non offre enormi risparmi rispetto a display OLED di dimensioni comparabili del calibro di LG, il modello da 75″ rappresenta un ottimo valore considerando quanto sono costosi i display OLED di grandi dimensioni.

TCL sembra essere l’unica azienda che ha portato display utilizzando questa tecnologia sul mercato finora. Mini-LED è nuovo, quindi è difficile acquistare un mini-LED TV in questo momento. Ciò è evidente dal fatto che i televisori a LED sono attualmente raggruppati con le normali etichette LED o QLED durante lo shopping online.

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...