Che cos’è la Post-Produzione nella fotografia?

0

Probabilmente hai sentito i termini “post-produzione”, “post-elaborazione” o semplicemente “post” sui film, ma si applicano anche – e sono ugualmente importanti – alla fotografia.

La “produzione” è ciò che accade sul set o sulla posizione; è quello che stai facendo quando stai girovagando con la tua macchina fotografica in mano mentre scatti foto o video. “Post-produzione”, quindi, è tutto ciò che accade dopo aver terminato le riprese, “post-elaborazione” è tutta l’elaborazione che viene eseguita dopo aver terminato le riprese e “post” è un’abbreviazione per i due.

Cos’è Post?

Quindi, abbiamo stabilito sopra che il post è tutto ciò che accade dopo una registrazione, ma che cosa comporta? Nella maggior parte dei casi, implica alcuni (o tutti) dei seguenti:

  • Carica tutto il materiale che hai elaborato su backup.
  • Selezionare solo le clip che ritieni buone per l’utilizzo.
  • Per i video, modifica tutte le clip per ottenere un singolo filmato.
  • Per i video, aggiungi musica e correggi eventuali problemi audio.
  • Correzione di colori, luminosità, contrasto e altre impostazioni di esposizione di base.
  • Risolvi qualsiasi problema come gli angoli storti, la distorsione, le macchie di polvere o le imperfezioni.
  • Applica qualsiasi tonalità di colore o regolazioni stilistiche simili.
  • Preparazione di foto o video per l’esportazione e la stampa, la condivisione o la pubblicazione sul Web.

Quanta post-elaborazione è coinvolta e quanto tempo, dipende completamente dal progetto. Un cortometraggio girato professionalmente trascorrerà mesi in post-produzione con ogni fase eseguita più volte, d’altra parte, posso elaborare una dozzina di foto in un’ora, a patto che non stia facendo ritocchi importanti.

Ecco un esempio di post-produzione:

Perché la post-elaborazione è importante

La post-produzione è importante almeno quanto la produzione effettiva.

Post è un’opportunità per correggere piccoli problemi trascurati sul luogo, correggere il colore e l’esposizione, e in generale, basta assicurarsi che il tuo lavoro sia bello e professionale. Le fotocamere digitali non sono perfette, quindi è la tua occasione per adattarti a loro.

In post, puoi mettere il tuo timbro sul tuo lavoro. Puoi sviluppare un aspetto coerente, sia per questo lavoro sia per tutto il tuo lavoro.

La post-produzione ti consente anche di preparare il tuo lavoro per diversi supporti. Facebook macella tutte le immagini che carichi ma ci sono dei passi da fare per minimizzare la perdita di qualità. D’altra parte, se hai intenzione di stampare il tuo lavoro, devi fare cose completamente diverse.

Mentre la post-elaborazione ha sicuramente molta più attenzione di prima, vale la pena notare che non è nuova. Tutti i grandi fotografi cinematografici – e ogni regista – hanno trascorso tanto tempo in post-produzione, a volte più del tempo impiegato per le riprese.

Detto ciò, la post-produzione non è una bacchetta magica. Non sarai mai in grado di correggere errori importanti con cose come la composizione in post. Devi comunque lavorare duro sul posto per assicurarti di ottenere i colpi che desideri

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...