Che cos’è Ethereum?

0

Ethereum è una piattaforma informatica decentralizzata. Genera un token di criptomonete noto come Ether. I programmatori possono scrivere “contratti intelligenti” sulla blockchain di Ethereum e questi contratti vengono eseguiti automaticamente in base al loro codice.

Cos’è Ethereum?

Ethereum è spesso menzionato spesso quando si parla Bitcoin, ma è piuttosto diverso. Bitcoin è una criptovaluta e una rete di pagamento decentralizzata che consente il trasferimento di token Bitcoin tra gli utenti.

Il progetto Ethereum ha obiettivi più grandi. Come dice il sito web di Ethereum, “Ethereum è una piattaforma decentralizzata che gestisce contratti intelligenti”. Questi contratti funzionano sulla “Ethereum Virtual Machine”, una rete di calcolo distribuita composta da tutti i dispositivi che eseguono i nodi Ethereum.

La parte “piattaforma decentralizzata” significa che chiunque può configurare ed eseguire un nodo Ethereum, allo stesso modo in cui chiunque può eseguire un nodo Bitcoin. Chiunque desideri eseguire un “contratto intelligente” sui nodi deve pagare gli operatori di quei nodi in Ether, che è un token criptovaluta legato a Ethereum. Pertanto, le persone che eseguono nodi Ether forniscono potenza di calcolo e sono pagate in Ether, in un modo simile a come le persone che eseguono i nodi Bitcoin forniscono potenza hashing e vengono pagate in Bitcoin.

In altre parole, mentre Bitcoin è solo una blockchain e una rete di pagamento, Ethereum è una rete di calcolo distribuita con una blockchain che può essere utilizzata per molte altre cose.

Cos’è Ether?

Ether (etere in italiano) è il token digitale (o criptovaluta) associato alla blockchain di Ethereum. In altre parole, Ether è la moneta ed Ethereum è la piattaforma. Tuttavia, le persone ora usano spesso questi termini in modo intercambiabile. Ad esempio, Coinbase ti consente di acquistare Ethereum, con cui significa token di Ether.

Come Bitcoin, Ether è supportato da una blockchain decentralizzata, in questo caso, la blockchain di Ethereum.

Gli sviluppatori che desiderano creare app o “contratti intelligenti” sulla blockchain di Ethereum hanno bisogno del token Ether per pagare i nodi per ospitarli, mentre gli utenti delle app di Ethereum potrebbero aver bisogno di Ether per pagare i servizi in quelle app. Le persone potrebbero anche vendere servizi al di fuori della rete Ethereum e accettare pagamenti in Ether, oppure i token Ether potrebbero essere venduti in cambio di contanti, proprio come Bitcoin.

Perché le applicazioni decentralizzate sono interessanti?

La blockchain Bitcoin memorizza una cronologia delle transazioni Bitcoin, e il gioco è fatto. La blockchain di Ethereum memorizza i token di Ether nei portafogli delle persone, ma memorizza anche lo stato più recente di ciascun contratto.

Una blockchain è un libro mastro distribuito memorizzato in più posizioni, quindi ciò significa che i dati del contratto intelligente sono memorizzati da tali nodi Ethereum. Se crei un “contratto intelligente”, noto anche come applicazione, sulla blockchain, viene archiviato ed eseguito in modo decentralizzato.

Per fare un confronto, pensa a molte delle applicazioni che usiamo oggi. Ciò include app di posta elettronica come Gmail, app per prendere appunti come Microsoft OneNote e qualsiasi altra cosa in cui si utilizza un’app e si memorizzano i dati sui server di un’azienda. Se la società che archivia i tuoi dati vieta i tuoi account, chiude l’app o fallisce, perdi tutti i dati che hai in quell’app, a meno che tu non abbia una copia di backup offline.

Se stavi usando un’app costruita su Ethereum, sia il codice che compone l’app (il codice del contratto intelligente) che i dati personali (lo stato del contratto intelligente) verrebbero archiviati sulla blockchain. Ogni volta che hai usato un’app e hai cambiato i tuoi dati, tutti i nodi Ethereum aggiornano lo stato del contratto intelligente. Ciò significa che non esiste un “punto di errore” centrale che possa portare via il tuo accesso ai dati o chiudere l’app che usi. I tuoi dati e il codice dell’app stesso verrebbero sottoposti a backup in tutto il mondo. Naturalmente, i tuoi dati sarebbero crittografati dalla blockchain in modo che nessun altro possa leggerli.

Cosa sono i contratti intelligenti?

I contratti intelligenti sono applicazioni eseguite sulla macchina virtuale Ethereum. Si tratta di un “computer mondiale” decentralizzato in cui la potenza di calcolo è fornita da tutti i nodi di Ethereum. Qualsiasi nodo che fornisce potenza di calcolo viene pagato per quella risorsa nei token Ether.

Si chiamano contratti intelligenti perché puoi scrivere “contratti” che vengono eseguiti automaticamente quando i requisiti sono soddisfatti.

Ad esempio, immagina di costruire un servizio di crowdfunding simile a Kickstarter su Ethereum. Qualcuno potrebbe istituire un contratto intelligente Ethereum che raccoglierebbe denaro da inviare a qualcun altro. Il contratto intelligente potrebbe essere scritto per dire che quando €100.000 di valuta vengono aggiunti al pool, tutto verrà inviato al destinatario. Oppure, se la soglia di €100.000 non è stata rispettata entro un mese, tutta la valuta verrà rispedita ai possessori originari della valuta. Ovviamente, questo userebbe token Ether invece dei dollari USA.

 

Autore del blog Digitalart. Programmatore con la passione per i computer, dolci e la cucina in generale. Ama cimentarsi in produzioni grafiche e scrivere articoli interessanti.

Potrebbe piacerti anche...